Napoli Bingo, esito incontro 10/11/2017

Napoli Bingo, esito incontro 10/11/201711/17/2017


Napoli Bingo, Accordo riorganizzazione 10/11/2017
Napoli Bingo, Accordo riorganizzazione 10/11/2017
Napoli Bingo, Accordo FIS per solidarietā 01/12/2017 – 30/11/2018


Roma, 17/11/2017

Il giorno 10 novembre abbiamo portato a termine il confronto con HBG in ordine alla procedura di licenziamento collettivo avviata sulla societā Napoli Bingo, ovvero sulla sala di recente acquisizione da parte del gruppo. Nella procedura 223/91 il gruppo aveva dichiarato la volontā di cessare le attivitā bingo nella sala in questione, con l’intenzione di mantenere solo le VLT.

Nel corso dell’incontro odierno e nelle precedenti riunioni, sono stati approfondite soluzioni alternative alla chiusura: l’azienda ha posto come condizioni l’applicazione dell’accordo aziendale giā vigente in HBG Entertainment sugli inquadramenti contrattuali e una riduzione delle ore sulla sala corrispondenti a 10 full time equivalenti.

La societā ha accettato la nostra richiesta di chiudere la procedura 223/91 con l’esclusivo criterio della non opposizione, rinunciando pertanto all’applicazione dei licenziamenti coatti.

Si č quindi sottoscritto un verbale di accordo che prevede un incentivo all’esodo di 10 mensilitā (1/14 di retribuzione annua lorda, ovvero la mensilitā di ottobre 2017) per coloro che dichiareranno la loro volontā a non opporsi al licenziamento. L’incentivazione č disponibile per le richieste che giungeranno entro e non oltre il 15 febbraio 2018. La data di collocazione in mobilitā sarā possibile fino al 30 settembre 2018.

Alla mobilitā incentivata potranno accedere anche i lavoratori che non intendano accettare le condizioni previste dalla ridefinizione degli inquadramenti.

Riguardo alle soluzioni atte a mantenere le attivitā sulla sala, e quindi l’occupazione, si č sottoscritto un verbale di accordo che prevede la sospensione dell’allegato Z del CCNL FIPE e il conseguente inquadramento dei lavoratori e delle lavoratrici secondo la medesima declaratoria dell’accordo HBG.

Infine, stante la richiesta dell’azienda di procedere comunque a un abbattimento delle ore, e alla necessitā di trovare soluzioni alternative ai licenziamenti coatti, abbiamo sottoscritto un verbale di accordo che riguarda l’utilizzo del fondo di integrazione salariale per 12 mesi.

La riduzione oraria massima prevista č del 40%, fermo restando che le ore di riduzione verranno diminuite in caso di uscite volontarie e di periodi di assenza lunga. Al fine di monitorare questi aspetti si manterrā un confronto a livello territoriale.

La riduzione oraria e l’accordo di inquadramento entreranno in vigore il 1 dicembre.

p.La Filcams Cgil
L. De Zolt





Filcams CGIL Nazionale Via Leopoldo Serra,31 00153 Roma
http://www.filcams.cgil.it