Starwood Italia, Ciga Gestioni, esito incontro 23/06/2017

Starwood Italia, Ciga Gestioni, esito incontro 23/06/201706/26/2017


Accordo 23/06/2017

Roma, 26 giugno 2017

Testo Unitario

Il 23 giugno 2017 è proseguito il confronto con Marriott International in merito al futuro del contratto integrativo aziendale Starwood in scadenza al 31 dicembre di quest’anno.

La direzione Aziendale ha informato le OOSS. Nazionali di come il processo di acquisizione da parte del colosso mondiale dell’hotellerie si stia realizzando in concreto con estrema lentezza.

Ciò comporta ancora un generale clima di non chiarezza rispetto agli aspetti organizzativi futuri e imporrebbe una certa cautela nella gestione della fase negoziale che si dovrebbe aprire. Per questi motivi Marriott ha proposto, per il secondo anno, di accedere ad una proroga condivisa dell’attuale CIA, evidenziando però la necessità di determinare condizioni di tutela diverse in tal senso per i lavoratori dello Sheraton di Roma, ormai prossimo alla vendita.

Marriott ha teso poi a rimarcare come le recenti tensioni registrate in alcune piazze non agevolino la definizione di intese soprattutto in presenza di una compagine datoriale sempre più amplia, composita e che in larga parte parrebbe ritenere la stagione del contratto di gruppo, ormai superata.

Come OOSS abbiamo con nettezza chiarito che una proroga del contratto integrativo, pur non rappresentando la soluzione ideale e pur non offrendo tutte le garanzie per il futuro rispetto al mantenimento dell’attuale assetto contrattuale, qualora definita, dovesse riguardare tutto il perimetro attuale, senza distinguo.

Rispetto alla delicata situazione dello Sheraton, abbiamo come sempre offerto la nostra disponibilità ad attivare tempestivamente un confronto al momento in cui l’iter di cessione si sarà concluso.

Sulle questioni di conflittualità locali la nostra posizione è stata altrettanto chiara: ogni sistema evoluto di relazioni sindacali può conoscere fasi complicate che vanno però affrontate da ambo le parti con spirito costruttivo e con l’obbiettivo di addivenire a sintesi condivise.

Al termine dell’incontro si è giunti alla sottoscrizione di un verbale di accordo che estende la durata del contratto integrativo aziendale al 31 dicembre 2018 per tutti gli alberghi cui lo stesso è attualmente applicato.

Oltre ad importanti impegni rispetto allo scambio di informazioni e al confronto inerenti al proseguo della integrazione fra i modelli organizzativi delle due imprese, l’intesa prevede che le parti si incontreranno entro la fine del mese di ottobre e comunque a vendita ultimata, per ragionare delle ricadute della stessa, sull’applicazione del CIA per i lavoratori attualmente impiegati presso lo Sheraton di Roma.

p. la Segreteria Filcams Nazionale

Cristian Sesena





Filcams CGIL Nazionale Via Leopoldo Serra,31 00153 Roma
http://www.filcams.cgil.it